Il Mini Eolico

L’energia eolica è il prodotto della conversione dell’energia cinetica del vento in altre forme di energia. L’impianto Mini Eolico è un impianto eolico di piccola taglia (generalmente al di sotto dei 100 kW e non superiore ai 30 metri di altezza), che produce energia elettrica dal vento. Eredi dei mulini a vento, i sistemi eolici di piccola taglia (mini eolici) sfruttano il vento per produrre energia elettrica: in sostanza, la tecnologia mini eolica consente di trasformare l’energia cinetica del vento in energia meccanica e, attraverso un generatore elettrico, in energia elettrica. L’impianto mini eolico si differenzia dai grandi impianti delle centrali eoliche. Per le ridotte dimensioni e per la semplicità di installazione, tali impianti si possono facilmente inserire in residenze private (abitazioni, condomini), aziende agricole, agriturismi, campeggi, etc.


Eolico

Vantaggi

Gli impianti fotovoltaici rappresentano la scelta Perché ricorrere a questo tipo di energia? I motivi che spingono a investire in questo tipo di tecnologia sono molteplici: il vento è una fonte di energia gratuita, pulita e inesauribile, la tecnologia è consolidata e affidabile, l’impatto ambientale del mini eolico è limitato sia in termini di spazio (il mini eolico ha dimensioni ridotte e nel suo sviluppo in altezza, e nel suo sviluppo larghezza), che di emissioni sonore. Il mini eolico è il miglior compromesso tra rendimento economico (determinato dalla produzione di energia) e impatto ambientale: l’utilizzo di impianti mini eolici non determina alcun tipo di emissione inquinante. L’impatto ambientale dei sistemi di generazione eolica è dunque assolutamente nullo per quanto riguarda le emissioni in atmosfera. Il montaggio degli impianti non altera in alcun modo la destinazione del terreno circostante (pascolo, coltura o altro) e non crea alcun danno alla flora e alla fauna.


Dove è possibile installare il Mini Eolico

Un impianto mini eolico può essere installato in luoghi in cui le condizioni di vento nell’arco dell’anno siano tali da garantire un adeguato funzionamento e una produzione di energia che garantisca un’accettabile remunerazione del costo sostenuto. Per valutare l’effettiva potenzialità di un impianto è indispensabile un’accurata conoscenza delle caratteristiche del vento nel sito in cui lo si vuole installare. L’intensità del vento dipende dall’orografia del terreno e dalla rugosità del suolo, ma anche e soprattutto dall’altezza del suolo: più ci si alza, maggiore è la velocità del vento. Il terreno ideale è caratterizzato da una bassa classe di rugosità e una pendenza tra i 6 e i 16 gradi. Il vento deve superare la velocità di almeno 5 metri al secondo e deve soffiare in modo costante per gran parte dell’anno. Siti con velocità media annua inferiore a 4,5 metri al secondo (circa 16 km/h) non sono considerati remunerativi. Stimata la velocità del vento, attraverso un’analisi anemometrica, e la sua distribuzione nel tempo, si sceglie il modello di turbina e si calcola la produzione annua di energia elettrica attesa. Un impianto mini eolico installato correttamente in un buon sito, con velocità media annua fra 5 e 6 m/s fornisce una produzione annua compresa tra 1000 e 1800 kWh per ogni kW di potenza nominale. In Italia, si registrano velocità medie annue superiori al valore minimo ammissibile lungo le coste, sui rilievi e in molte aree del centro sud e delle isole. Le zone più interessanti sono la Sardegna, la Sicilia, l’Appennino Tosco-Emiliano, l’Appennino in Basilicata e nella zona di confine tra Campania, Calabria, Molise e Puglia.


Funzionamento

Come si è detto, l’impianto eolico genera energia attraverso la conversione dell’energia cinetica del vento in energia meccanica e da questa, tramite un generatore, in energia elettrica. Di norma un sistema eolico è costituito da una torre di sostegno, alla cui sommità vi è la “gondola” (o navicella) che contiene l’albero di trasmissione, il generatore elettrico e altri dispositivi ausiliari. All’estremità dell’albero è fissato il rotore, costituito da un mozzo su cui sono montate le pale. Un sistema mini eolico connesso alla rete elettrica è infine corredato da un sistema di controllo del generatore ed inverter, e da opportuni cavi che convogliano al suolo l’energia elettrica prodotta.


Eolico

Tipologie

Gli impianti mini eolici si differenziano in:

  1. Stand alone: non allacciati alla rete elettrica, con eventuale utilizzo di batterie d’accumulo;
  2. On grid: allacciati alla rete elettrica nazionale (Gestore dei Servizi energetici - GSE).

In base alla tecnologia utilizzata, gli impianti possono essere di due tipi:

  • Impianti ad asse orizzontale;
  • Impianti ad asse verticale.

Gli impianti ad asse orizzontale sono i più diffusi e derivano dalla tecnologia delle grandi centrali eoliche. Il rotore (bipala, tripala, multipala) è disposto verticalmente e si orienta seguendo la direzione del vento. Gli impianti ad asse verticale, invece, sono dotati di un rotore che può avere svariate forme geometriche ed è perpendicolare rispetto alla direzione del vento. Robusti, silenziosi, anche se più costosi dei precedenti, sono di certo i sistemi che meglio si adattano all’uso privato. I principali vantaggi dell’asse verticale rispetto al più tradizionale eolico orizzontale sono i seguenti:

  • funzionamento costante a prescindere dalla direzione e intensità del vento;
  • la turbina si aziona già a piccole velocità del vento;
  • migliore resistenza alle alte velocità dei venti e alle turbolenze;
  • scarso ingombro;
  • compattezza.
I sistemi ad asse verticale non hanno bisogno di orientamento, in quanto offrono al vento la superficie utile in un arco di 360°. Di dimensioni ridotte, esteticamente curati e adatti alle aree urbane, rappresentano una soluzione ideale per condomini, per edifici di città con tetti piani o con piccoli terrazzi. Infatti, questi sistemi non necessitano di una torre di sostegno per distanziare le pale dal suolo o dal tetto, il che ne rende facile il montaggio e minimo l’impatto estetico sull’edificio. Gli impianti eolici verticali hanno un tempo di vita medio di circa 20 anni. Se un impianto eolico è progettato in modo corretto ed utilizza prodotti e materiali di qualità, le spese di manutenzione sono minori e la durata di vita è maggiore. Per garantire il buon rendimento del sistema, è opportuno prevedere 1-2 interventi l’anno di controllo e manutenzione, che hanno un costo contenuto (200 euro l’anno).




Minieolico Aquilero Skyline

Gli impianti MINI - EOLICI sono la soluzione più accessibile per produrre energia dal vento ad un costo contenuto. E’per questo che NATURA LIVING propone la gamma di prodotti AQUILERO SKYLINE, un linea di prodotti che fondono un design accattivante e performante a materiali compositi ultraleggeri portando il MINI - EOLICO ad un livello superiore.

AQUILERO SKYLINE

Design

Il Sistema a pala ad asse verticale implica minor spazio di ingombro e quindi ridotto impatto visivo rispetto ad una pala eolica tradizionale. Lo SKYLINE di AQUILERO non ha bisogno di sensori di direzione o motori che spostano le pale perché segue costantemente l'andamento del vento.

Grazie alla sua forma avveniristica, alla composizione delle pale in fibra di carbonio ed alla struttura in alluminio, il sistema risulta molto leggero a tutto vantaggio del vento, infatti è necessaria una velocità del vento di appena 2 m/s per far sì che le pale comincino a ruotare, inoltre ciò rende il sistema estremamente silenzioso. La turbina SKYLINE, sfruttando il suo ingombro contenuto e la sua semplice struttura, può essere installata anche sui tetti degli edifici. L’installazione può avvenire singolarmente o in serie, per soddisfare le esigenze di ogni utenza.


Versioni ON-GRID E OFF-GRID

Le turbine SKYLINE possono essere installate sia in versione OFF-GRID sia in versione ON-GRID. Nel primo caso esse sono "slacciate" dalla rete elettrica e quindi soddisfano il singolo autoconsumo (bisogna però prevedere un sistema di accumulo per i momenti di bassa produzione). Nel secondo caso, invece, si è sempre connessi alla rete elettrica nazionale. Di seguito esempi di istallazione ON-GRID e OFF-GRID:


Sistema ON-GRID

Sistema ON-GRID

Sistema OFF-GRID

Sistema OFF-GRID

Prodotto made in Italy

La turbina SKYLINE è progettata, prodotta e assemblata interamente in ITALIA.


Incentivi statali per il micro eolico

Gli impianti micro eolici come da D.M. Del 06/07/2015 possono usufruire dell'incentivo denominato Tariffa Incentivante Omnicomprensiva, la quale prevede una tariffa pari a 0,291 €/KWh per l’energia immessa in rete, che sarà erogata per una durata di 20 anni dalla data di attivazione dell’incentivo. Questa agevolazione è applicabile ad impianti con potenza inferiore o uguale a 20 KW. Tali impianti prevedono la possibilità di avvalersi dello scambio sul posto o del ritiro dedicato; questi regimi agevolati escludono la possibilità di sfruttare l'incentivo sulla "tariffa incentivante omnicomprensiva".

Il Regime di Scambio sul posto è una compensazione che il gestore della rete elettrica effettua in bolletta. Questo sistema prevede un conguaglio tra l'energia in esubero prodotta (e rimessa nella rete dal nostro impianto) e l'energia consumata, quando l'impianto non la produce.

Nel Ritiro Dedicato, il gestore della rete elettrica compra l'energia direttamente dal nostro impianto, per poi rivenderla nel mercato elettrico.


SKYLINE-ONE e SKYLINE-THREE

NATURA LIVING propone due versioni di MICRO TURBINA EOLICA AD ASSE VERTICALE, la versione SKYLINE-ONE da 1 KW e SKYLINE-THREE 3KW, entrambe con possibilità di installazione nelle versione ON-GRID e OFF-GRID :


SKYLINE-ONE 1 KW ON-GRID
Micro turbina da 1 KW
Altezza: 2 m
Diametro: 2 m
Area di lavoro: 4 m2
Peso: 68 Kg
Potenza nominale (12m/s): 1000 W
Potenza massima: 1200 W
Velocità di partenza: 2 m/s
Velocità minima di produzione: 3 m/s
Massima velocità: 42 m/s
Sistema frenante: Elettromagnetico
Kit composto da:
  • Aerogeneratore con pale in Fibra di Carbonio
  • Braccetti
  • Alternatore a magneti permanenti
  • Viterie
  • SL-Controller
  • Inverter ABB/PowerOne UNO 2.0*
  • Resistenza di Frenatura
  • Bicchierino flangiato

SKYLINE-THREE 3 KW ON-GRID
Micro turbina da 3 KW
Altezza: 3,5 m
Diametro: 3,2 m
Area di lavoro: 11,2 m2
Peso: 190 Kg
Potenza nominale (12m/s): 3000 W
Potenza massima: 3600 W
Velocità di partenza: 2 m/s
Velocità minima di produzione: 3 m/s
Massima velocità: 42 m/s
Sistema Frenante: Elettromagnetico
Kit composto da:
  • Aerogeneratore con pale in Fibra di Carbonio
  • Braccetti
  • Alternatore a magneti permanenti
  • Viterie
  • SL-Controller
  • Inverter ABB/PowerOne PVI 3.6
  • TL-OUTD-W*
  • Resistenza di Frenatura
  • Bicchierino flangiato

SKYLINE-ONE 1 KW OFF-GRID
Micro turbina da 1 KW
Altezza: 2 m
Diametro: 2 m
Area di lavoro: 4 m2
Peso: 68 Kg
Potenza nominale (12m/s): 1000 W
Potenza massima: 1200 W
Velocità di partenza: 2 m/s
Velocità minima di produzione: 3 m/s
Massima velocità: 42 m/s
Sistema frenante: Elettromagnetico
Kit composto da:
  • Aerogeneratore con pale in Fibra di Carbonio
  • Braccetti
  • Alternatore a magneti permanenti
  • Viterie
  • SL-Controller
  • Regolatore di carica 3T EOREG-48V 1200W-ECO
    con alimentatore 48/24 Vcc*
  • Resistenza di Frenatura
  • Bicchierino flangiato

SKYLINE-THREE 3 KW ON-GRID
Micro turbina da 3 KW
Altezza: 3,5 m
Diametro: 3,2 m
Area di lavoro: 11,2 m2
Peso: 190 Kg
Potenza nominale (12m/s): 3000 W
Potenza massima: 3600 W
Velocità di partenza: 2 m/s
Velocità minima di produzione: 3 m/s
Massima velocità: 42 m/s
Sistema Frenante: Elettromagnetico
Kit composto da :
  • Aerogeneratore con pale in Fibra di Carbonio
  • Braccetti
  • Alternatore a magneti permanenti
  • Viterie
  • SL-Controller
  • Regolatore di carica 3T EOREG-48V 3200W-ECO
    con alimentatore 48/24 Vcc*
  • Resistenza di Frenatura
  • Bicchierino flangiato

Chi è Natura Living?

Natura Living è una realtà imprenditoriale che opera sull’intero territorio nazionale. Con una visione improntata alla responsabilità ambientale, Natura Living promuove un uso razionale delle fonti energetiche rinnovabili, credendo fermamente nel loro valore e nella loro importanza, quale unica e vantaggiosa alternativa alle fonti di energia tradizionali.

Argomenti Recenti